Blog

Tagli capelli autunno 2019: di tendenza bowl cut e caschetto

Tagli capelli autunno 2019: di tendenza bowl cut e caschetto

Il cambio di stagione porta con sé voglia di cambiamento anche nel look. Se i tagli netti e le linee geometriche sono il focus di questa stagione, allora il bowl cut e il caschetto saranno i tagli capelli di questo autunno 2019.

Caratterizzati da linee geometriche e tagli netti il bowl cut e il caschetto si riaffermano come protagonisti indussi dei tagli capelli di questo autunno 2019.

Il bowl cut

Grintoso e di carattere il bowl cut si è affermato negli anni ’60 come emblema di liberà e trasgressione, attingendo direttamente dalla moda boyish.

A chi sta bene?

Il bowl cut non è un taglio di facile portabilità. Caratterizzato da tagli decisi e irregolari è perfetto per vestire i visi squadrati, triangolari e ovali. Il viso tondo non si adatta invece a questo taglio, la definizione delle punte e dalla frangia, in particolare, rischierebbe su questa tipologia di visto l’effetto “palla”.

Per lo styling è necessario puntare su una finitura liscia. Seppure il bowl cut si presenta come un taglio dalle caratteristiche definite, non per questo è privo di possibili variazioni: la scelta del colore infatti può definire e cambiare, anche radicalmente, l’aspetto di questo taglio. Un colore più naturale e ricco di riflessi ammorbidisce il taglio netto e geometrico rendendolo più morbido per un look sofisticato. Per un look più grintoso si potrebbe optare, invece, per un colore pieno e meno sfumato che va a marcare lo stile geometrico. In alternativa, scegliendo un colore deciso o una nuance neon, il look alternative chic è assicurato.

Il caschetto

Nei primi del Novecento, Monsieur Antoine inventò lo short bob cut ispirandosi a Giovanna d’Arco. Con questo taglio rivoluzionò la moda capelli, vestendo le donne di grinta.

Dopo alcuni decenni, negli anni ’60 nello specifico, Vidal Sassoon riportò in auge questo taglio in pieno contrasto con la moda dell’epoca che voleva capigliature esageratamente voluminose e molto impostate.

Il caschetto, invece, nasceva per ridare naturalezza e movimento alla chioma. Nonostante siano passati diversi anni, il caschetto è un taglio di capelli tutt’oggi di grande ispirazione. Seppur non abbia perso i suoi tratti distintivi, il caschetto è un look che ha saputo portare a sé le varie influenze. Oggi non parliamo solo di variazione di lunghezza (bob corto o lob) ma anche di variazioni di styling.

Styling e colore

Per un caschetto più rigoroso si può scegliere uno styling liscio e un colore pieno e scuro. Per un look più morbido lo stile shag è perfetto. Più lungo del classico caschetto si ispira alla moda degli anni ’70 con frangia morbida e poco netta e un leggero movimento sulle lunghezze. Il colore da scegliere è senza dubbio ricco di sfumature. Il biondo caramello o il castano chiaro sono perfetti per completare lo shaggy style. Per uno stile più bon ton, via libera agli accessori: i modaioli cerchietti bombati andranno a conferire al caschetto una allure glam chic.

Comparatore